Info Utili

Informazioni generali su Cuba

 Di seguito troverete alcune  disposizioni da osservare, una serie di informazioni utili che potrebbero servirvi prima della partenza. Vi preghiamo di leggerle attentamente e di tenerle in considerazione.

TELEFONI CELLULARI: A Cuba funzionano egregiamente anche i nostri cellulari che utilizzano il Roaming di CU_COM. Il segnale è diffuso in tutta l’Isola in particolare nelle località turistiche e nei capoluoghi di provincia. Buchi del segnale si registrano nelle aree meno frequentate dai viaggiatori. Consigliamo comunque di informarsi prima della partenza presso i gestori italiani di telefonia per aggiornamenti sulle modalità di chiamata dall’estero e per le eventuali ricariche.

TELEFONIA MOBILE: Il turista che arriva nel paese ha la possibilità di attivare una linea cellulare con un contratto prepagato a tempo determinato (45 giorni di calendario prorogabili):

  • E’ possibile utilizzare il proprio cellulare, ma per operare sulla rete locale, è necessario verificare che sia GSM da 900MHz, e che sia triband.
  • Il contratto si può sottoscrivere all’arrivo all’Avana in aeroporto Terminal 3, presso la sede operativa di Cubacel di fronte al Melia Habana.
  • Se si desidera mantenere lo stesso numero telefonico, bisogna contattare il proprio operatore e verificare se esiste un contratto con l’azienda nazionale e chiarire tutti i dettagli del roaming internacional, tariffe e fatturazione.

Informazioni più dettagliate sulla telefonia possono essere reperite sul sito http://www.cubacel.com.

TELEFONI PUBBLICI: L’impresa telefonica nazionale è l’ETECSA. Attualmente la maggior parte dei telefoni pubblici funziona con schede telefoniche prepagate da 10, 20 e 50 Pesos Convertibili.
Si può chiamare l’estero direttamente componendo il 119 seguito dal prefisso del paese, per l’Italia +39.
Per chiamare a Cuba dall’Italia, il prefisso è 0053 .
Le schede le trovate negli hotels, nelle Tiendas, negli Uffici Postali, negli Aeroporti e, ovviamente, nei Centri Telefonici e/o Cabine ETECSA.

VISTI D’INGRESSO E TASSE DI USCITA: Per l’entrata nel paese è richiesto il passaporto in corso di validità e con scadenza posteriore alla data del rientro in Italia (almeno 6 mesi) e il visto rilasciato dall’Ambasciata cubana a Roma o dal consolato di Milano, oppure è reperibile tramite le agenzie di viaggio o tour operator. Il visto è una targhetta cartacea e consente di entrare a Cuba esclusivamente per scopi turistici, come è riportato sopra lo stesso. Fate attenzione alla compilazione del visto, senza cancellazioni o errori, pena la necessità di riacquistarne uno nuovo. Per l’uscita da Cuba non occorre più pagare la tassa pari a 25 cuc, che bisognava pagare direttamente in aeroporto dopo il check-in,e senza della quale non era possibile partire, perché già inclusa nel biglietto aereo. Si rammenta che è responsabilità diretta del cliente occuparsi di verificare che tutti i documenti in proprio possesso al momento della partenza siano validi e sufficienti, secondo le condizioni generali di vendita di pacchetti turistici e obblighi dei consumatori. Verificate con le autorità competenti e la questura prima della partenza, per passeggeri stranieri, assicurarsi di viaggiare in possesso di regolare permesso di soggiorno per il rientro in Italia.

Ambasciata cubana in ITALIA Roma via Licinia 7 tel. +39 06.5717241/ 06.5755984 / 06.5742347 
fax 06.5782032.
Consolato cubano a Roma per: TOSCANA, LAZIO, UMBRIA, MARCHE, CAMPANIA, ABRUZZO, BASILICATA, PUGLIA, CALABRIA, SICILIA, SARDEGNA

Consolato cubano in ITALIA Milano via Pirelli 30 (vicino alla stazione centrale dei treni FFSS) tel. +39 02.67391344 e fax +39 02/66712694 Valido per: EMILIA ROMAGNA, LIGURIA, PIEMONTE, TRENTINO ALTO ADIGE, VENETO, LOMBARDIA, FRIULI VENEZIA GIULIA

Ambasciata italiana a Cuba Havana Miramar 5Av. Esquina Calle 4  Orario del centralino: 8.30-16.00: tel. +537 2045615/616/618   fax +537    2045659

MONETA E FORME DI PAGAMENTO A CUBA:

1 Peso cubano E’ la moneta ufficiale di Cuba, con questa moneta vengono pagati gli stipendi e le pensioni a Cuba. Viene utilizzata quasi esclusivamente dai cubani per l’acquisto delle merci generalmente prodotte in loco. Le potrete utilizzare nei Mercados Agropecuarios e nei Trasporti pubblici quali autobus metropolitani oppure comprare le bibite, panini, gelati venduti agli angoli delle strade. Sarà comunque poco frequente l’utilizzo di questa moneta.

1 Peso Convertible E’ La moneta turistica di Cuba. Vale in territorio cubano e vale poco meno dell’Euro (1 Euro=1,06 Pesos Convertibili circa TASSO VARIABILE). Con questa moneta si possono effettuare i pagamenti dei servizi turistici e delle merci. Utilizzata nei ristoranti, nei locali e nelle caffetterie. In pratica sarà la vostra moneta ufficiale. Attenzione: l’operazione di cambio Dollari/Pesos Convertibles è gravata da una commissione del 10%, vi consigliamo acquistare Pesos Convertibles con qualsiasi altra moneta che non siano Dollari Americani. Il nostro Euro va più che bene.

Dove cambiare:Nelle Banche, negli sportelli di cambio Valuta negli aeroporti, nelle Cadecas, negli Hotels. Mai cambiare soldi per strada con persone che si spaccino rappresentanti turistici in quanto illegale, per evitare di ottenere denaro falso. L’euro è accettato con pagamento diretto a Varadero, Cayo Coco e Cayo Largo e inoltre a Guardalavaca.

Carte di credito: Sono accettate un po’ ovunque. Per gli anticipi contanti potete recarvi in tutte le banche in orario di apertura, anche il sabato mattina od anche a mezzo degli sportelli automatici piuttosto diffusi. ATTENZIONE: è vigente una commissione per il prelievo del contante a mezzo Carte di Credito – Utilizzatelo come ultima risorsa. Non si accettano l’American Express e la Diners, sono accettate le Visa, e le Mastercard (solo se non sono appoggiate su conti americani). Inoltre non vengono accettate le carte di debito del circuito Cirrus Maestro.

Travels Cheques:Accettati per il cambio nelle banche o negli Hotels o nei “punti di cambio divisa” CADECAS. Anche per i Travel Cheque vale l’impossibilità a cambiare quelli emessi dall’American Express Company. ATTENZIONE: è vigente una commissione per il prelievo del contante a mezzo Carte di Credito – Utilizzatelo come ultima risorsa

DOGANA: consigliamo di visitare il sito www.aduana.co.cu
Di seguito alcune note per gli effetti personali:

Computer portatili: Sono regolamentati e, se non si rispetta la procedura, il prezioso notebook nel quale abbiamo “scaricato” qualche migliaio di foto digitali scattate durante il soggiorno può (deve) essere sequestrato all’uscita da Cuba. Cosa bisogna fare: All’arrivo occorre dichiarare il possesso del notebook e un funzionario della Dogana vi rilascerà un documento attestante l’ingresso del computer per “importazione temporanea” (NON si paga nessuna tassa); alla partenza, basterà esibire e restituire ai doganieri il suddetto documento (non perdetelo, senza quella “prova di possesso” il computer DEVE essere sequestrato!) Aggiungiamo che all’aeroporto de La Habana non sono così fiscali. Più volte siamo passati dichiarando il possesso di un computer portatile e l’unica domanda rivoltaci era se l’oggetto fosse rimasto a Cuba. Se no… si passa senza alcuna formalità. Probabilmente negli altri aeroporti si segue la norma più scrupolosamente.

Rum e Vino>: In entrata si possono importare 2 bottiglie di vino o di altre bevande alcoliche. Idem per l’esportazione.

Apparecchi di trasmissione: Per l’importazione dei seguenti articoli è richiesta l’autorizzazione del Ministero delle Comunicazioni cubano. Fax, Centralini e apparecchi telefonici. Apparecchi e sistemi di Telex. Apparecchi ricettori di radio e TV professionali (non domestici). Sistemi di rilevamento GPS. Apparecchi ricettori di Satelliti.

Libri: Non possono essere esportati libri editati da oltre 50 anni, gli esemplari delle edizioni “R”, così come quelli di proprietà delle Biblioteche o altri organismi culturali.

Nota bene: non è ammessa nemmeno per coloro i quali giungono come turisti a destinazione, l’introduzione di walkie talkie, Gps e telefoni cellulari di comunicazione satellitare.

La Dogana Generale di Cuba, ha comunicato che la nuova misura massima di esportazione di sigari è di 50 unità di sigari sciolti o confezionati (2 pacchi da 25 unità), senza essere  accompagnati da una fattura unica emessa da Habanos S.A, e 2 bottiglie di Rhum a persona.  Visitate il sito www.aduana.co.cu
Dato che tali comunicazioni hanno carattere variabile, vi preghiamo di aggiornavi in loco per le nuove disposizioni.
Cuba non presenta particolari condizioni di pericolo per i viaggiatori stranieri, anche se negli ultimi tempi sono aumentati piccoli episodi di criminalità comune a danno dei turisti, in particolare nella capitale e nella città di Santiago (furti, scippi ed alcuni casi d’aggressione).
Si raccomanda a chi intende noleggiare, durante la permanenza nel Paese, mezzi di locomozione, di accertarsi che siano coperti da assicurazione. Non sono obbligatorie vaccinazioni. Si consiglia, di seguire attentamente le norme igienico/sanitarie previste, proteggendosi ove possibile con repellenti ed abiti che coprano il corpo per non esporsi alle punture di insetti e zanzare. In considerazione delle caratteristiche climatiche dell’isola, si consiglia inoltre di: fare uso dell’acqua corrente solo se preventivamente bollita. Si consiglia inoltre di portare con sé almeno i medicinali di prima necessità, nonché medicinali e alimenti particolari, con relativo documento medico attestante il grado di malattia del viaggiatore, qualora vi fossero infermità particolari o croniche. La corrente elettrica solitamente è a 110 volt anche se in molti hotel è disponibile anche in 220 volt. La presa è a lamelle piatte tipo americana.

Il fuso orario è –5 ore;  – 6 ore quando in Italia vige l’ora legale.

La stagione ciclonica va da giugno a novembre. Il periodo di più alta intensità ciclonica è quello da ottobre a novembre. Per informazioni aggiornate sulla situazione meteorologica delle zone caraibiche si consiglia di visitare il sito web del Tropical Prediction Center di Miami: www.nhc.noaa.gov

Vi invitiamo a consultare prima della vostra partenza, il sito www.viaggiaresicuri.it  contenente gli avvisi per i viaggiatori che si recano all’estero basati su informazioni ritenute affidabili e disponibili alla data della loro pubblicazione, fornite dal Ministero degli affari Esteri e dall’ACI.

Buon Viaggio!!!!

Team San Cristobal Italia

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi